Vere presenze.pdf

Vere presenze

George Steiner

Viviamo oggi in quella che George Steiner chiama «lera dellepilogo»: larte non ha più un senso, e a contare non sono le intenzioni del creatore ma solo le infinite - e apparentemente tutte valide - interpretazioni possibili di unopera. Eppure lautore afferma con orgoglio che esiste un accordo, una corrispondenza tra la parola e il mondo, tra le strutture del linguaggio umano e lesperienza estetica, e che ogni comprensione coerente di cosa sia e di come funzioni la lingua è garantita, in ultima analisi, dalla presenza di Dio. Alimentando i suoi esempi con riflessioni tratte dalla letteratura, dalla musica e dalla pittura, il critico ci invita così a scommettere di nuovo sul significato, persino sullo scandalo, della trascendenza, perché solo recuperando questa dimensione superiore saremo nuovamente in grado di godere e di cogliere fino in fondo la necessità dellarte.

da George Steiner: “Vere presenze” , Garzanti Milano, 1992- pagg.17/20- (I) I- UNA CITTA’ SECONDARIA * * In tutto il testo, il termine “secondario” indica tutto quanto viene scritto o detto “a proposito di” un testo, una fonte “primaria”.

8.46 MB Dimensione del file
8811675421 ISBN
Gratis PREZZO
Vere presenze.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.smilepub.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

– Nel suo pamphlet Vere presenze, lei insorge contro il linguaggio tecnologico della critica “californiana” invocando un salutare ritorno al testo. Occorre sentirlo  ... 4 feb 2020 ... ... a Neuilly-sur-Seine, nel 1929 – Garzanti ha ripubblicato alcuni suoi libri decisivi, “Vere presenze”, “Dopo Babele”, “La poesia del pensiero”.

avatar
Mattio Mazio

“Vere presenze” è il titolo che prendo in prestito da un importante libro scritto da George Steiner, figura di primo piano della cultura internazionale. E parafrasando Steiner affermo con sicurezza che nei confronti della storia è necessaria un’ interpretazione che sia azione e pensiero e non passività. Vere presenze è un libro scritto da George Steiner pubblicato da Garzanti nella collana Gli elefanti. Saggi

avatar
Noels Schulzzi

Vere presenze e' un libro di Steiner, George <1929- > pubblicato da Garzanti. Guarda la scheda di catalogo su Beweb.

avatar
Jason Statham

Storie vere. Questa volta parlerò di tre storie veramente commoventi che elevano il significato dello spiritismo a vette stupefacenti. Il fantasma è la proiezione terrena della spirito di un trapassato che si concretizza ai nostri sensi. Un fantasma può essere visibile oppure invisibile ma compiere delle azioni che ne rivelino la sua presenza. Contro la cultura del commento, una difesa del significato dell'arte e della creazione poetica «Agli studenti bisogna dire di non leggere le critiche, ma di leggere ...

avatar
Jessica Kolhmann

2 mar 2018 ... Matteo Salvini ,quello che spera nel 22% del Partito Democratico, continua ad andare in giro per i talk show a raccontare balle sulla sua ...