Quei patti benedetti. Cosa resta oggi dei Patti Lateranensi tra Mussolini e Pio XI.pdf

Quei patti benedetti. Cosa resta oggi dei Patti Lateranensi tra Mussolini e Pio XI

Giancarlo Mazzuca

Il 1929 era cominciato con unottima notizia: l11 febbraio, il cardinale Pietro Gasparri, segretario di Stato di Pio XI, e il capo del governo fascista, Benito Mussolini, avevano firmato i Patti Lateranensi. Un accordo davvero storico che cercava di porre fine a ottantanni di guerre e tensioni tra la Chiesa e lItalia. Per quasi un secolo, infatti, i destini del potere temporale del vicario di Cristo, del Vaticano e della stessa città di Roma restarono molto incerti. Tanti gli episodi di quel braccio di ferro: la fuga di papa Pio IX, linterregno della Repubblica Romana e la restaurazione papale con le armi del «traditore» Napoleone III. E, poi, ancora: la breccia di Porta Pia, il Sillabo, il Patto Gentiloni, fino alla Marcia su Roma. In tutti quegli anni, numerosi protagonisti cercarono inutilmente di instaurare un dialogo tra lo Stato della Chiesa e la nuova Italia dei Savoia. Poi, nel 1929, arrivarono finalmente i Patti Lateranensi, firmati nel Palazzo di San Giovanni in Laterano. Furono il frutto di un intenso lavoro di diplomazia, tra un «incidente» e laltro, e vennero strutturati in tre parti: il Trattato vero e proprio (che istituiva la Città del Vaticano, una enclave in mezzo a Roma che prevedeva lextraterritorialità delle basiliche di San Pietro e di San Giovanni in Laterano), il Concordato (che regolava i rapporti tra la Santa Sede e lItalia) e laccordo finanziario (che stabiliva un indennizzo a favore della Chiesa in seguito alla rinuncia a qualsiasi rivendicazione sul vecchio Stato Pontificio). Mentre i giornali stranieri criticarono ampiamente la «santa alleanza», la stampa fascista celebrò lapoteosi del duce. Lo stesso Pio XI definì Mussolini «uomo della Provvidenza», cancellando in un colpo solo il suo passato di mangiapreti socialista. Fu davvero così? Qual è leredità di quei Patti considerati allora provvidenziali? E che cosa è rimasto, oggi, dello spirito del 29, anche dopo la revisione concordataria del 1984 voluta dal presidente del Consiglio Bettino Craxi? A novantanni da quello storico accordo, il libro cerca di rispondere a tante domande, interrogandosi inoltre sul futuro dei rapporti tra libera Chiesa in libero Stato.

Cosa resta oggi dei Patti Lateranensi tra Mussolini e Pio XI" 09/04/2019 di Redazione All'Interclub Rotary Area Romagna Centro, Giancarlo Mazzuca, accompagnato dalla consorte Gabriella, ha ricordato la storia dei rapporti tra Stato italiano e Chiesa cattolica per capirne l'evoluzione futura. Quei patti benedetti download. di Admin · Aprile 25, 2019. Lascia un commento Annulla risposta. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * Commento. Nome * Email * Sito web. Seguici: Categorie. Casa, Hobby, Cucina; Economia, Affari, Finanza;

2.13 MB Dimensione del file
8804707208 ISBN
Gratis PREZZO
Quei patti benedetti. Cosa resta oggi dei Patti Lateranensi tra Mussolini e Pio XI.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.smilepub.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L'Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo”, intitolato all' illustre giurista e ... stituto forma giovani studiosi, tra i quali, oggi, molti occupano importanti ... spettare “lo spirito e la sostanza” dei patti lateranensi del 19291. 1. ... la città di Roma: nel 1938, in occasione della visita a Roma di Hitler, Pio xi. Generalmente i fedeli portano a casa i rametti di ulivo e di palma benedetti, per conservarli ... Il celibato dei sacerdoti è da molti anche oggi criticato. ... ricordiamo i Patti Lateranensi ossia il patto stipulato tra Mussolini e il Cardinale Gasparri per ... due incaricati: uno dal governo Mussolini e l'altro da parte di papa Pio XI.

avatar
Mattio Mazio

QUEI PATTI BENEDETTI COSA RESTA OGGI DEI PATTI LATERANENSI TRA MUSSOLINI E PIO XI mazzuca giancarlo Disponibilità: solo 1 copia disponibile, compra subito! Attenzione: causa emergenza sanitaria sono possibili ritardi nelle spedizioni e nelle consegne. Oggi Giancarlo Mazzuca, giornalista e saggista, oltre che ex direttore del Giorno, indaga su quell’atto storico con Quei Patti benedetti: che cosa resta dei Patti Lateranensi tra Mussolini e Pio

avatar
Noels Schulzzi

sua opera all'Istituto Pio XI di Roma per il salvataggio dalla persecuzione di ... Il rifiuto di Mussolini a prendere parte alla fondazione di Littoria fece sì che ... Orsolini Cencelli, getta oggi 30 giugno Anno X dell'era fascista, le fondamenta di Littoria ... Lepini, coniugando la lotta per la terra ed i patti agrari con la conquista delle ...

avatar
Jason Statham

13 lug 2019 ... Cosa resta oggi dei Patti Lateranensi tra Mussolini e Pio XI ... Resto del Carlino di valutarne a freddo la giusta portata in Quei Patti benedetti.

avatar
Jessica Kolhmann

Ma, per ironia della sorte, il tema è molto simile: il rapporto tra la religione e il denaro, ... oggi si vede quanto fosse opportuno il divieto di Pio X a costituire alla ... cattolico di attività sociali, a intervenire, nel 1928, per definire cosa si potesse ... nell'abbandonare l'idea di giurisdizione, si accontentò di scendere a patti con il  ... tico-culturali, a partire dall'Unità e fino alla soppressione dell'Indice dei libri proibiti nel 1966. ... liniana, dei tentativi della Chiesa di Pio XI di controllare e cattolicizzare la ... condanna ritardata di molti anni rispetto alla pubblicazione di quei libri ... sione della firma dei Patti Lateranensi, il Sant'Uffizio rispose infatti con la ...