Ophelia.pdf

Ophelia

Charlotte Gingras

A scuola mi chiamano stracciona, perché mi nascondo sotto strati di abiti scuri. A volte vorrei scomparire. Non sopporto quel gregge di pecore dei miei compagni. Non sopporto i professori e le loro lezioni insulse. Non sopporto in generale gli adulti, sempre a farti la predica e a pretendere che tu sia allaltezza. Di cosa poi, di essere come loro? Mio padre non lho mai conosciuto, mia madre passa da un fidanzato allaltro. Ma io so quello che voglio. Dipingo, faccio graffiti, riempio i muri della città con la mia tag, e ho cominciato anche a scrivere. Ho un grande quaderno, me lo ha regalato una scrittrice meravigliosa. Scrivo, come se parlassi a lei. Le racconto tutto, che adesso ho trovato un magazzino abbandonato, il mio atelier segreto, e che ho scoperto di non essere sola: un altro ragazzo si rifugia lì per leggere i suoi libri di viaggi e i suoi atlanti, fantasticando sui luoghi che visiterà, ne è sicuro. Subito ci odiavamo, dovevamo dividerci gli spazi. Poi ci siamo accorti che avevamo gli stessi pensieri, le stesse paure, i medesimi desideri. Ci siamo avvicinati, e il primo bacio è stato un fuoco dartificio, e anche il secondo, e tutto quello che è seguito. Abbiamo scoperto insieme i nostri corpi, ci siamo aperti a noi stessi e agli altri, quella rabbia cattiva che ci isolava ha lasciato il posto a una gioia nuova. Ora non ho più paura. (Ophelia)

Ophelia venne trovata sul bordo di una strada, incapace di muoversi, e in grave stato ipotermico. L’unica cosa che riusciva a fare era miagolare più forte che poteva nella speranza che qualcuno potesse sentirla. Fortunatamente la Signora Irene si accorse di lei e resasi conto della situazione non esito a soccorrerla.

8.12 MB Dimensione del file
8859257042 ISBN
Ophelia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.smilepub.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il nome deriva dal greco Ofeleia e significa 'che assiste, che aiuta'. E' anche il nome dell'innamorata di Amleto nell'omonima tragedia di William Shakespeare e rappresenta l'amore nei suoi aspetti più vari: devozione, passione, affetto e follia. L'onomastico può essere festeggiato il 3 febbraio in ricordo di Santa Ofelia, martire danese, Ophelia . Rated PG13 • 106 minutes. Shakespeare's Hamlet is turned on its head. Set in medieval Denmark and spoken in a modern tongue with a poetic twist, yhe complex heroine takes center stage. As a rebellious child, Ophelia (Daisy Ridley) is taken into Elsinore Castle by Queen Gerturde (Naomi Watts) as one of her most trusted ladies-in-waiting.

avatar
Mattio Mazio

Ophelia. (22)IMDb 6.61h 46min2019. A dynamic and lavish re-imagining of Shakespeare's 'Hamlet' starring Daisy Ridley, Naomi Watts and Clive Owen. Director ... Ophelia y los otros. Exposición permanente de Osvaldo Salerno. Grabadores del Cabichuí 2716 e/ Cañada y Emeterio Miranda. Asunción - Paraguay Reservas ...

avatar
Noels Schulzzi

24 Abr 2018 ... Aquí uno de los rooftop que terminan de llegar, este es Ophelia The Grand Terrace. Para mí es uno de esos lugares especiales donde se ...

avatar
Jason Statham

Ophelia Italy. Carrello 0 (0) Nessun prodotto Spedizione gratuita! Spedizione 0,00 € Totale. Pagamento. Prodotto

avatar
Jessica Kolhmann

Tu sei stata nella mia mente, ragazza, dopo il diluvio Oh, Ophelia Il cielo aiuti lo stupido che si innamora Io, io ho un piccolo stipendio Tu hai grandi piani e devi andare avanti (whoo!) E io alla fine non sento niente E tu non riesci a sentire neanche qualcosa di piccolo Tesoro, ti amo È tutto quello che lei ha scritto Oh, Ophelia Tu sei stata nella mia mente, ragazza, come una droga Oh L’Ophelia by Sir John Everett Millais è stata analizzata per bene nel 1967. Quell’anno lo strato di tela presente sul retro del quadro è stato rimosso. Gli esperti hanno notato subito il marchio di Charles Roberson (l’uomo da cui il pittore ha acquistato le 2 tele).